Comunità “Stella del Salento”

piante

Finalità

Il benessere e la crescita equilibrata del minore in difficoltà sono le priorità che orientano gli interventi educativi e ri-educativi nel processo di recupero.

Attraverso percorsi differenziati, tesi a valorizzare il minore a partire dalle sue potenzialità, capacità e possibilità, la Comunità si propone di offrire attività e servizi finalizzati al recupero funzionale e sociale della persona, alla promozione dell’autonomia personale e sociale, all’orientamento lavorativo.

Servizi erogati

La Comunità “Stella del Salento” offre, al suo interno i seguenti servizi:

  • Accoglienza, assistenza e vigilanza h24
  • Tutela da situazioni di pericolo immediato e contingente
  • Sviluppo dell'autonomia personale attraverso la cura dell'igiene personale e l'assunzione di piccole responsabilità relative alla gestione della quotidianità
  • Presenza della cuoca che si occupa della preparazione dei pasti previsti dal menù settimanale elaborato da un medico sulla base di tabelle dietetiche
  • Presenza dell’ addetto al servizio delle pulizie
  • Approfondimenti psicodiagnostici e clinici
  • Sostegno psicologico (colloqui individuali e gruppi di mutuo-aiuto) e, all’occorrenza, psichiatrico
  • Frequenza e supporto scolastico
  • Terapia occupazionale con i laboratori interni condotti dagli educatori e da tutor esterni
  • Possibilità di avvio di tirocini  formativi  e di orientamento presso aziende del territorio
  • Attività ricreative e ludico-sportive all’interno e all’esterno della struttura
  • Uscite per acquisti, cinema, gite turistiche e d'istruzione
  • Visite dei parenti, secondo un regolamento interno, per l’osservazione e la valutazione delle dinamiche familiari

Dimensioni e Ubicazione

La Comunità “Stella del Salento”, sita in Via Prov. le per Latiano Km 6, 3- Contrada Lu Mestru, è situata nella zona limitrofa del paese ed è circondata da ampi spazi pavimentati, oltre che da terreni coltivati e non.

La costruzione si sviluppa su una superficie coperta di circa 300 mq. che si affaccia su un cortile di 3000 mq.

Gli spazi sono differenziati e distinti in ragione delle funzioni cui sono destinati:

  • spazio per disbrigo pratiche quotidiane
  • dispensa il cui accesso è vietato agli ospti della Comunità
  • servizi generali e comuni (ufficio per la direzione e l'amministrazione, cucina, lavanderia, servizi igienici)
  •  n. 4 camere da letto per gli utenti. Le camere, sono dotate di: letto, comodino  armadio, scrittoio e finestra

Ricettività e Beneficiari

Il numero dei minori accolti non può mai essere superiore a quello previsto dalle normative regionali. Si possono accogliere anche minori con lieve disagio psichico, previa valutazione dei casi.

La capacità ricettiva totale della comunità educativa “Stella del Salento” è di n.8 utenti (più n. 2 posti per le emergenze) di età compresa tra gli 8 e i 18 anni.   

Per ogni utente viene compilata una cartella personale che comprende i dati personali, tutelati dalla normativa sulla privacy, l'anamnesi, il Progetto Educativo Individualizzato (P.E.I.), la documentazione ricevuta dalle autorità preposte (Tribunale per i Minorenni, Servizi Sociali, USSM..), l’area sanitaria e gli interventi concordati anche con la famiglia e con i servizi pubblici preposti.


 

Procedure (Inserimento e Dimissioni)

La struttura comunitaria è autorizzata ad effettuare le accoglienze segnalate dai servizi sociali territoriali e dal Tribunale per i Minorenni.

I servizi sociali insieme alla richiesta di inserimento, in un incontro con l’équipe psicopedagogica della struttura, presentano una relazione sulla situazione del minore, sulla sua condizione psicologica e sulla famiglia d’origine.

Le dimissioni del minore sono valutate e concordate con i Servizi Sociali territoriali quando l’équipe psicopedagogica della struttura, ritiene che siano stati raggiunti gli obiettivi del Progetto Educativo Individualizzato.

Fondamentale la collaborazione tra servizi invianti e comunità nella prospettiva di una comune linea di intervento anche con la famiglia di origine, per un reinserimento nel contesto d'origine  graduale e concordato.

Progetto Educativo Individualizzato (P.E.I.)

Il P.E.I. è uno strumento essenziale di valutazione sia nei confronti dei progressi del minore, sia verso le metodologie adottate dall’Equipe Educativa.

Il P.E.I., il cui scopo è quello di favorire il massimo sviluppo della personalità dei minori, sostenendoli nel perseguire autonomamente un personale progetto di vita, si configura attraverso percorsi diversificati che valorizzano il protagonismo, le esigenze e gli interessi dei minori accolti. In linea generale comprende:

  • mappatura delle risorse personali, familiari e del territorio, delle capacità espresse ed inespresse
  • rilevazione dei bisogni e specialmente delle aree di difficoltà a partire dalla valutazione cognitiva, affettiva e sociale del minore e dal motivo del suo ingresso in Comunità
  • eventuali prescrizioni del Tribunale per i Minorenni e suggerimenti del Servizio Sociale cui il minore fa riferimento
  • modalità di rapporto con la famiglia d'origine
  • previsione sulla durata dell’inserimento
  • eventuali forme di assistenza sanitaria
  • programmazione comprendente modalità, fasi, tempi e obiettivi di un percorso di recupero e di crescita a breve e a lungo termine
  • verifica periodica degli obiettivi con eventuale aggiornamento degli obiettivi o revisione delle metodologie di azione

Informazioni

COOPERATIVA SOSTEGNO

Via Provinciale per Latiano - Contrada Lu Mestru

72023 Mesagne (BR)

Tel. e Fax 0831.721631

E-mail: coopsostegno@gmail.com

P.Iva: 02135100747

Previsioni Meteo

Social Networks

Share |